Come utilizzeremo il tuo 5 per mille

Firma per il 5 x 1000 a LeliaC’è un modo di contribuire alle attività di Lelia Onlus che non ti costa nulla: devolvere il 5 per mille della tua dichiarazione dei redditi a Lelia Onlus.

Il codice fiscale di Lelia è 92542660151

 

Come fare per devolvere il tuo 5 per mille?

Se presenti il Modello 730 o Unico:
Compila la scheda sul modello 730 o Unico;
firma nel riquadro indicato come “Sostegno del volontariato…”;
indica nel riquadro il codice fiscale di Lelia Onlus: 92542660151.

Se non sei tenuto a presentare la dichiarazione dei redditi puoi devolvere a Lelia Onlus il tuo 5 per mille:
Compila la scheda fornita insieme al CU dal tuo datore di lavoro o dall’ente erogatore della pensione, firmando nel riquadro indicato come “Sostegno del volontariato…” e inserisci il codice fiscale di Lelia onlus: 92542660151;

Come useremo il tuo 5 per mille?

Lelia promuove e sostiene piccoli progetti di sviluppo a sostegno di del centro socio-educativo SISP nel sud dell’India.
La nostra missione in estrema sintesi è quella di considerare i poveri come energie nuove con le quali costruire un mondo diverso. Valutiamo ogni idea, iniziativa o proposta senza pregiudizio politico o religioso, con l’intento non di lavorare per qualcuno, ma di lavorare con qualcuno. Essendo molto piccoli, riusciamo a lavorare fianco a fianco con i beneficiari dei nostri progetti e a condividerne ogni singola fase.
Privilegiamo soprattutto i gruppi più vulnerabili: l’infanzia a rischio, le donne in stato di disagio, i diversamente abili, gli anziani, i piccoli produttori rurali, le comunità indigene ed i micro-imprenditori. Poniamo una particolare attenzione all’eco-sostenibilità degli interventi, fondamentale per un equilibrio tra utilizzo delle risorse e rispetto dell’ambiente.
Oltre all’impegno nei paesi in via di sviluppo, svolgiamo sul territorio un importante lavoro di diffusione e sensibilizzazione della cultura della cooperazione e della solidarietà fra i popoli, attraverso incontri informativi ed altre iniziative culturali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *